Un Laboratorio Artigianale

L’azienda Rosi Collection affonda le sue radici agli inizi degli anni Settanta. “Passione” e “Tradizione” sono le parole d’ordine che tutt’oggi la rendono una realtà genuina e fedele alle proprie origini. A darle vita sono stati Bruno e Anna, ideatori e fondatori di un laboratorio artigianale di cravatte e papillon in cui la qualità della manifattura e la cura del dettaglio erano già caratteristiche imprescindibili di un vero e proprio processo creativo.

L'ingresso in Azienda di Stefano Rosi

Ogni famiglia che si rispetti, con il tempo, si allarga finendo per tessere legami indissolubili di vero amore. E’ questo ciò che è successo alla Rosi. La passione di Bruno e Anna non poteva che far breccia anche nel cuore del figlio Stefano che, al decimo anniversario, entra a tutti gli effetti nell’attività di famiglia, carico di progetti per il futuro. Il laboratorio dei genitori sarà presto pronto per spiegare le ali presentandosi nella nuova veste di azienda strutturata.

Dal 1987 al 1998 Sogni Linee e Collezioni

Undici anni possono sembrare un’eternità, ma quando passione e creatività si incontrano il tempo inizia a volare seminando dietro sé idee e successi. E’ il 1987 quando la prima collezione originale targata “Stefano Rosi” vede la luce, e soltanto nel 1995 la Rosi Collection taglia il suo primo grande traguardo: creare una linea sartoriale esclusivamente made in Italy per combattere l’avvento della globalizzazione nel settore della moda. Tre anni più tardi il forte legame creatosi tra tradizione e innovazione ha ormai dato all’azienda una personalità tutta sua: la produzione viene arricchita con nuovi accessori quali sciarpe, pochette da taschino e da una vera e propria “Linea Cerimonia”. Proprio il successo riscosso dalle nuove linee permetterà alla Rosi Collection di imporsi nei migliori store di accessori e abbigliamento della penisola.

dal 2000 al 2010 Oltre i Confini

Un nuovo millennio sta per iniziare e la Rosi Collection non può che respirare un forte desiderio di allargare i propri orizzonti. I primi anni Duemila vedono infatti l’azienda superare i confini italiani sviluppando e consolidando la propria distribuzione all’estero grazie anche all’operato di rinomate agenzie di rappresentanza internazionali. Dopo un decennio la Rosi Collection è già un marchio conosciuto nel panorama del fashion: una posizione che le permette di avviare collaborazioni, tutt’oggi in essere, con importanti brand internazionali.

Il Primo Pitti

Novità, tendenze e vena artistica: è questa l’atmosfera che si respira in tutte le fiere targate Pitti Immagini. Nel 2013 l’azienda di Stefano Rosi festeggia la sua prima partecipazione a Pitti Uomo, una sorta di battesimo di fuoco che si dimostrerà, negli anni a venire, un’ottima scelta. Da quella prima partecipazione, sarà proprio la tre giorni di Pitti Uomo l’occasione in cui vengono presentate le nuove collezioni della Rosi Collection.

Dal 2015 Rosi Collection is Born

Il 2015 è un anno da non dimenticare. Un’importante ristrutturazione aziendale porta alla creazione del marchio Rosi Collection. L’obiettivo diventa quello di investire tempo ed energie nella ricerca e nella produzione di nuovi accessori che permettano all’azienda di essere sempre al passo con i tempi. Ecco dunque che costumi da bagno, t-shirt, guanti e molto altro ancora vanno a completare le preesistenti collezioni conferendo alle linee della Rosi Collection un’impronta di artigianalità ed innovazione che non lascia affatto indifferenti. Una ricerca meticolosa ed una costante attenzione ai dettagli si fondono così con un processo produttivo interamente basato sul made in Italy. Tutte caratteristiche che non passano inosservate e che, alle porte del nuovo decennio, Rosi Collection intende veicolare non soltanto attraverso le proprie creazioni, ma potenziando la propria immagine attraverso il web, i social e uno stile comunicativo che la racconti in ogni tappa del suo emozionante percorso.